sabato 19 settembre 2015

didò fatto in casa

In questi giorni di inserimento stiamo molto usando la pasta morbida da manipolare. Oltre alla pasta di sale, abbiamo anche offerto ai bambini il didò. 
In passato avevo già trovato in rete una ricetta (la trovate qui ) ma prevedeva la cottura. Ne volevo provare una che non prevedesse fornelli, in modo da poterla fare, all'occorrenza anche a scuola. Tra le varie proposte ho trovato questa , Come vedete è molto semplice, gli ingredienti sono solo sale, farina, cremor tartaro ( si trova nei reparti per dolci), olio e acqua. Io ho rispettato le dosi ma mi è venuto molto liquido e ho dovuto aggiungere molta farina. Alla fine l'impasto rimaneva comunque molto appiccicoso per cui l'ho lasciato un pò riposare e poi l'ho impastato. Il  risultato è una pasta morbidissima ed è ancora morbido nonostante sia passata una settimana circa da quando l'ho preparato. Io consiglio di iniziare a farlo usando mezzo bicchiere di acqua calda e poi semmai aggiungerne altra. Per conservarlo ho usato carta forno e un contenitore ermetico.
Quindi, alla fine le dosi sono:
- 1/2 bicchiere di sale
- 1 bicchiere di farina
- 1 cucchiaio di cremor tartaro
- 1 cucchiaio di olio
- 1/2 bicchiere di acqua calda (da aumentare all'occorrenza)

Questo l'ho lasciato bianco ma possiamo usare anche i coloranti alimentari...io ho già deciso che sotto le feste ci metterò anche i brillantini!:-)
Che dire?buon divertimento....e se volete condividere delle ricette di pasta modellabile io sono qui!


Ciao