domenica 22 marzo 2015

mazzolino di primavera

Questo post non era stato programmatico ma poichè ho voluto provare a rifare un'idea che avevo visto su una rivista per l'infanzia e il risultato mi è piaciuto (e le mie amcizie virtuali mi hanno fatto decidere di proporla) la faccio vedere anche a voi.
L'idea è questa:
Va perfezionata...io per esempio ho tagliato molto frettolosamente il cartoncino ma si può fare una bella sagoma di fiori. L'idea originale metteva come gambo un rotolo lungo di cartoncino. Io ho pensato al rotolo di carta igienica (ma anche quello della carta di cucina , più lungo, può andare) perché 27 cartoncini colorati di questi tempi sono un lusso, almeno per me:-)))
Con questa idea, cambiandolo uleriormente, mi è venuto in mente anche un possibile mazzolino per la festa della mamma. Che ne dite?Avete idee?

sabato 21 marzo 2015

un simpatico coniglio...e tante uova!

Questo è un lavoro realizzato un paio di anni fa con i bambini di 5 anni. 
Abbiamo raccontato la leggenda delle uova di Pasqua...che sono state anche nascoste per il giardino:-).....e abbiamo concluso con la realizzazione di un cartellone che rappresentava gli elementi della storia e che abbiamo preparato con  varie tecniche grafico pittoriche. 



domenica 15 marzo 2015

Sagome e...bambole !

Dopo aver raccontato la storia di Pinocchio e fatto varie attività motorie di movimento, volevamo proseguire con le sagome. Però 27 sono ahimè tante per cui abbiamo pensato di fare in questo modo: abbiamo fatto la sagoma di due bambini ( abbiamo trovato una canzoncina che parlava proprio di come disegnare il corpo di un bimbo sul foglio)



A questo punto per far fare ai bambini tutta l'esperienza abbiamo pensato di usare le bambole. Ognuno di loro ha scelto una bambolona, l'ha disegnata è vestita. E nella verbalizzazione ha indicato che era ...la sua bambola preferita:)



domenica 1 marzo 2015

conosciamoci con Pinocchio!

Anche quest'anno con i bambini di 3 anni sto svolgendo il percorso sul corpo utilizzando Pinocchio.
Il simpatico burattino lo abbiamo fatto trovare a Boscoverde (bosco verde è lo sfondo dove si svolge la storia per  conoscere i colori primari ).
Il percorso è iniziato con il racconto della creazione di Pinocchio da parte di Geppetto. I bambini hanno pitturato la sagoma del burattino di marrone usando la digitopittura, quindi hanno drammatizzato i vari movimenti e osservando che un burattino fa movimenti "a scatti", non si muove come noi. (maestra....Pinocchio si muove come la pinguina Sara [uno dei personaggi usati per il nostro laboratorio psicomotorio] ).


Dopo aver presentato il burattino, il percorso è proseguito con la scoperta del viso (io solitamente quando presento il corpo svolgo un altro itinerario ma le mie colleghe hanno preferito fare così, complice anche il lavoro sul carnevale), per poi passare alla scoperta dell'intera sagoma. Ma di questo vi parlerò la prossima volta!:-)
E le vostre idee per far conoscere ai bambini lo schema corporeo? Mi raccomando, aspetto le vostre idee!
Ciao!